Come proteggere i pannelli fotovoltaici da pioggia e vento

I pannelli solari sono durevoli e fanno risparmiare energia e offrono alternative pulite all’energia a carbone. Sia i residenti che le aziende li usano per abbattere le bollette energetiche e ridurre l’uso di combustibili fossili: una vittoria per le tue tasche e per l’ambiente. Come con qualsiasi nuova apparecchiatura, richiedono una manutenzione regolare per mantenerli in piena efficienza. Tuttavia, il danno ambientale propone una situazione unica. I sistemi solari fotovoltaici trascorrono tutto il loro tempo all’aperto, quindi è naturale per loro incontrare occasionalmente escrementi di animali o ghiande che cadono. Potresti chiederti come mantenerli intatti quando problemi più importanti come temporali e forti venti si verificano, però. La loro naturale durata fornisce loro una protezione adeguata per resistere alla maggior parte degli eventi meteorologici, ma puoi adottare alcuni passaggi per evitare danni inutili.

Potatura della vegetazione

Anche se nessuno dei tuoi alberi cade mai sul tuo impianto solare fotovoltaico, potrebbero comunque lasciare graffi sulla superficie causati da ramoscelli e detriti che cadono. Queste imperfezioni riducono la capacità del pannello di assorbire la luce solare, perché i raggi non possono raggiungere adeguatamente le celle solari. Questo potrebbe non avere un impatto evidente, ma rami più grandi possono senza dubbio fare più danni.

Un accumulo di ammaccature e graffi può rendere inutilizzabile la tua attrezzatura, costringendoti a sostituirla o ripararla. Chiama un professionista per tagliare gli alberi che circondano i tuoi pannelli solari. Considera l’idea di tagliarli se si dimostreranno troppo fastidiosi per continuare a tagliare ogni stagione. Tenere la vegetazione che cresce vicino al sistema fotovoltaico, sia in un’attività industriale che in una casa residenziale, tagliata corta e lontana dalle sue superfici.

Muri di sostegno

I muri di sostegno proteggono i pannelli solari installati a terra riducendo l’erosione. Piogge frequenti possono lavare via sporco e sabbia, scheggiando le fondamenta dei pannelli solari. Se una parte eccessiva della terra si erode, rischiano di perdere le loro fondamenta, provocandone il collasso e subendo danni significativi.

I muri di sostegno in calcestruzzo prefabbricato forniscono una barriera impenetrabile contro vento, pioggia e altre forze erosive. Sono particolarmente utili per uso non residenziale, come fattorie solari o strutture aziendali. Una caratteristica brillante dei muri di sostegno è che possono durare per decenni senza sostituzioni o riparazioni importanti. Installali una sola volta e ti garantiscono una vita utile nel mantenere il tuo solare fotovoltaico al sicuro.

Sigillatura del pannello

I pannelli solari hanno guarnizioni su di loro, proprio come fanno le finestre e le porte. Queste possono usurarsi nel tempo, il che consente all’acqua di entrare nel meccanismo fotovoltaico e causare cortocircuiti. Potresti non rendertene conto se non tieni traccia dei sigillanti dei pannelli, invece ti chiederai perché le celle hanno improvvisamente smesso di funzionare.

Previeni i cortocircuiti ispezionando regolarmente le guarnizioni dei pannelli e sigillando quelli che stanno sbiadendo. I sigillanti a base di silicone sono i migliori per il fissaggio di strutture fotovoltaiche e sono ragionevolmente facili da fare da soli. Potrebbe anche essere necessario aggiornare la sigillatura tra il tetto e il pannello se mostra segni di usura.

Funzioni di protezione dalle intemperie

Le aziende ei proprietari di case possono installare parafulmini sulle loro proprietà per proteggere i pannelli solari dai fulmini. L’installazione di qualsiasi sistema fotovoltaico sul terreno richiede un’adeguata messa a terra per evitare lesioni elettriche, sia per i pannelli che per i proprietari.

Anche i fulmini da una distanza di pochi metri possono danneggiare le tue unità. Tieni presente che non è necessario che un colpo diretto si verifichi perché si verifichi un danno. I colpi indiretti introducono alte tensioni nel sistema, provocando l’incendio dei componenti.

Se installi aste o percorsi di scarico sulla tua proprietà, assicurati che ce ne siano abbastanza per supportare ogni pannello. Le tue unità avranno bisogno di tutta la protezione possibile, soprattutto considerando che la maggior parte rimane direttamente esposta alle intemperie.

Sistemi di ancoraggio sicuri

Le persone che installano i pannelli solari utilizzano sistemi di ancoraggio sicuri per mantenerli in posizione. Questi forniscono una stabilità sufficiente per impedire il movimento, anche nelle tempeste più ventose. Probabilmente li possiedi già se possiedi unità solari, ma potresti decidere di aggiornarli o aggiungere nuovi componenti. I pannelli montati a terra utilizzano ancoraggi di terra per fornire una presa stabile in qualsiasi condizione atmosferica.

Gli installatori seri fissano saldamente i pannelli solari a un edificio con ampi punti di attacco per resistere al sollevamento del vento. Ciò rende i pannelli solari meno suscettibili ai danni causati dal vento di detriti durante una tempesta. In caso di danni ai pannelli causati da una tempesta, i produttori di pannelli solari hanno una garanzia sulle apparecchiature che copre eventuali danni ai pannelli solari.

Qual è l’effetto della pioggia sui pannelli fotovoltaici?

I pannelli solari trascorrono la loro durata di oltre 30 anni fuori dagli elementi. Quasi sempre, il pannello solare sul tetto o sul terreno avrà pannelli esposti a pioggia e tempo umido, il che significa che i pannelli devono essere impermeabili per continuare a produrre energia per molti anni.

Poiché i pannelli solari sono esposti agli elementi per diversi decenni, devono essere costruiti in modo che siano il più resistenti possibile ai danni causati dall’acqua. Tutti i pannelli solari domestici sono impermeabili e, nel raro caso in cui siano danneggiati dall’acqua, di solito sei protetto dalle garanzie del produttore dei pannelli.

I pannelli solari generano energia con le loro celle solari. L’elettricità viene catturata dal cablaggio all’interno del pannello solare. Soprattutto, il cablaggio e altri componenti elettronici all’interno dei pannelli solari sono i punti in cui l’acqua potrebbe causare i danni maggiori. Questo è il motivo per cui i pannelli solari sono costruiti in modo da proteggere questi componenti più sensibili.

Ci sono diversi componenti utilizzati durante la costruzione di pannelli solari che li rendono impermeabili. Nella maggior parte dei casi, i pannelli solari sono coperti da una sottile lastra di vetro sulla parte anteriore e protetti da una lastra sul retro. Il backsheet è solitamente realizzato con un materiale polimerico durevole. Questi due strati, combinati con un telaio metallico e una colla sigillante speciale, rendono i pannelli solari impermeabili e impediscono all’acqua di accedere alle celle e al cablaggio all’interno.

La pioggia stessa non avrà quindi alcun effetto sul tuo sistema di energia solare. I pannelli solari sono impermeabili, quindi l’umidità non li danneggerà. E, infatti, la pioggia è utile in quanto laverà via parte dello sporco e dei detriti che si accumulano sui pannelli nel tempo.

Sfortunatamente, le nuvole di pioggia influenzano la tua produzione di energia solare, spesso in modo drastico. È meglio spostare i dispositivi essenziali che funzionano con l’energia solare in un sistema non solare quando iniziano a formarsi le nuvole, in modo che tutto continui a funzionare senza interruzioni.

Leave a Reply