Come testare se un pannello fotovoltaico è difettoso

Molti proprietari di pannelli solari hanno poca idea se il sistema solare sul loro tetto funzioni correttamente. I sistemi solari fotovoltaici possono rimanere silenziosi per anni senza problemi, ma non è insolito che un problema sconosciuto ti costi denaro. A volte vorrai controllare che il tuo sistema solare funzioni correttamente, o potresti semplicemente voler sapere quale output sta dando il tuo pannello. In questo articolo viene descritto come eseguire questa operazione utilizzando un multimetro per misurare la corrente (ampere) e la tensione pannello per pannello.

Cosa è il test corrente-tensione (I-V)

Lo scopo del test di misurazione I-V è determinare le prestazioni di uscita dei moduli, come Voc (tensione a circuito aperto), Isc (corrente di cortocircuito), Pmax (potenza massima in uscita del dispositivo) o Vmax (tensione alla massima potenza) e prevenire eventuali moduli con prestazioni insufficienti. Durante la misurazione I-V, si verifica che i moduli acquistati funzionino in base alla potenza nominale.

I test coinvolti professionalmente in questo processo consistono nella calibrazione del simulatore solare (cioè macchina per test flash), controllo della tolleranza della potenza garantita e test corretto secondo le condizioni di test standard (STC) rispetto ai parametri prestazionali stabiliti dal produttore, che sono indicati sull’etichetta del prodotto e scheda tecnica ufficiale.

Test della tensione e corrente prodotte dal pannello fotovoltaico

Se non sei sicuro del funzionamento dei tuoi pannelli solari, segui i nostri sei semplici passaggi per eseguire un rapido controllo dello stato di salute del tuo sistema. Ecco come procedere alla verifica in questione:

  • Trova i valori di tensione (V) e corrente (A) del tuo pannello (di solito puoi trovarli scritti sul retro del pannello).
  • Verificare che le condizioni di luce solare siano adatte per produrre letture sul sistema. Per ottenere la potenza nominale del tuo pannello avrai bisogno di una luce solare intensa e piena che cade direttamente sul pannello. Ricorda, nessun sole, nessun potere.
  • Assicurati di aver compreso come utilizzare il multimetro e di utilizzare le impostazioni appropriate per la potenza che ti aspetti di misurare.
  • Se stai testando un regolatore di carica, dovrai assicurarti che la batteria NON sia completamente carica altrimenti non sarà in grado di accettare corrente.
  • Le prime due misurazioni utilizzano il pannello solare da solo. Quando si scollega il pannello solare, il regolatore e la batteria, fare attenzione a scollegare prima il pannello dal regolatore, quindi scollegare il regolatore dalla batteria. Quando si ricollega, collegare prima il regolatore alla batteria, quindi collegare al pannello solare. Ciò eviterà di danneggiare il regolatore.

Rispettare le polarità quando si collegano pannelli solari e batterie. I pannelli fotovoltaici producono elettricità se esposti alla luce, quindi si consiglia di coprire la parte anteriore del pannello solare se all’aperto per evitare urti. Ciò è particolarmente importante per i pannelli a tensione più elevata. Non cortocircuitare né il pannello né la batteria.

Come misurare la tensione a circuito aperto

  • Scollegare completamente il pannello solare dalla batteria e dal regolatore
  • Inclina il pannello solare verso il sole
  • Assicurarsi che il multimetro sia impostato per misurare Volt
  • Misurare la tensione tra i terminali + ve e -ve collegando il contatto negativo del voltmetro al negativo del pannello e il contatto positivo del voltmetro al positivo del pannello.

Come misurare la corrente di corto corcuito

  • Scollegare completamente il pannello solare dalla batteria e dal regolatore
  • Inclina il pannello solare verso il sole.
  • Assicurati che il multimetro sia impostato su 10A, almeno all’inizio. È possibile modificare l’impostazione in un secondo momento, se necessario.
  • Misurare la corrente collegando il cavo + Ve del voltmetro al + Ve del pannello e il -Ve del voltmetro al -Ve del pannello

Come misurare la corrente di lavoro

  • Collegare il pannello al regolatore e alla batteria.
  • Assicurati che il multimetro sia impostato su 10A, almeno all’inizio. È possibile modificare l’impostazione in un secondo momento, se necessario.
  • Scollegare il cavo positivo tra la batteria e il regolatore
  • Misurare la corrente di esercizio collegando il + Ve dal multimetro al cavo positivo dal regolatore e il -Ve dallo strumento al terminale positivo della batteria.
  • Misura la corrente che il pannello (e il regolatore di carica) viene trasmessa alla batteria. Se colleghi lo strumento nel modo sbagliato, otterrai una corrente negativa.
  • Ricorda, se la batteria è carica, potrebbe non accettare corrente, determinando una lettura bassa.

Come fai a sapere se il tuo impianto solare sta producendo tanta energia quanto dovrebbe?

Quando il tuo sistema è stato installato, dovresti aver ricevuto dal rivenditore o dall’installatore un manuale del proprietario con una previsione stimata della produzione del tuo sistema solare per ogni mese dell’anno. Può essere espresso come chilowattora medio giornaliero (kWh) al mese o come rendimento mensile.

Controlla gli importi stimati nel manuale del proprietario con l’uscita effettiva rivelata sull’account del tuo inverter tramite l’app o l’interfaccia web (queste cifre di solito non sono disponibili sullo schermo dell’inverter). O, ancora meglio, controllalo utilizzando un sistema di monitoraggio di terze parti.

Il tuo sistema non funzionerà mai al 100% di efficienza. Se si dispone di 5 kW di pannelli, la potenza massima che possono generare è di 5kW nell’arco di un’ora. Ma non saranno mai efficienti al 100%. Le perdite possono verificarsi con l’inverter e il cablaggio e le prestazioni dei pannelli sono influenzate dalle condizioni climatiche, dalla stagione e dall’angolo e dalla direzione dei pannelli.

Un sistema ben progettato e installato riduce al minimo queste perdite. La maggior parte dei sistemi solari raggiungerà il picco dell’80% della potenza di picco specificata, ma in estate è a mezzogiorno. Per i nerd di energia tra di noi, puoi ottenere una stima della produzione prevista del tuo sistema utilizzando i calcolatori di produzione fotovoltaica che puoi trovare online.

Leave a Reply