Fotovoltaico o eolico: quale è meglio per alimentare una casa?

Un numero crescente di proprietari di case in Italia e in Europa si rivolge a fonti di energia rinnovabile per fornire energia alle proprie case. I sistemi di energia rinnovabile più pratici sono l’energia solare fotovoltaica (PV) e l’eolico su piccola scala. Entrambe le fonti dipendono dalle forze della natura, ma nel complesso, i pannelli solari sono un’ottima opzione per una produzione di elettricità coerente. Ti guideremo attraverso le principali differenze tra l’energia eolica e quella solare per aiutarti a determinare quale opzione di energia pulita ha senso per le tue esigenze di elettricità residenziale.

Quale è più efficiente: l’energia solare o eolica?

In Europa, la maggior parte dei proprietari di case ha storicamente preferito utilizzare i pannelli solari sul tetto come opzione energetica sostenibile per alimentare le proprie case, mentre un numero crescente di entità commerciali si sta muovendo verso parchi eolici su larga scala.

L’unico vantaggio del vento rispetto al solare per la tua casa è che le turbine eoliche possono generare energia 24 ore al giorno poiché non dipendono dalla luce solare. Una singola grande turbina eolica può generare la stessa quantità di elettricità in kWh (o chilowattora) di migliaia di pannelli solari.

Quindi, tecnicamente, l’energia eolica è più efficiente dei pannelli solari, ma non è così facile capitalizzare sulle risorse eoliche quanto lo è utilizzare l’energia del sole. Il vento avrebbe senso per i proprietari di case solo se hanno un grande appezzamento di terreno e vivono in un’area con molto vento che può alimentare le turbine, che tuttavia devono essere abbastanza resistenti per non rompersi.

Puoi combinare energia solare ed eolica?

La combinazione di energia solare ed eolica offre un’opportunità unica. Questo è davvero pratico solo se hai molti acri di terra, come una fattoria, pratichi l’efficienza energetica e vuoi essere fuori dalla rete.

Incorporando la generazione di energia solare ed eolica, puoi essere certo che la tua casa riceverà sempre energia quando non sei in rete. Se non c’è molto sole, il vento può aiutarti a ottenere la tua energia. Al contrario, se non c’è vento, il sole fornirà energia alla tua casa.

Con sistemi ibridi (e soprattutto se si va fuori rete), ha senso installare una batteria solare per l’accumulo di energia in eccesso. Questa energia immagazzinata può aiutare a fornire energia se le tue fonti rinnovabili non producono abbastanza elettricità durante i giorni con condizioni meteorologiche non ottimali.

Un sistema combinato sarà sicuramente costoso, ma esiste la possibilità di rivendere energia extra alla rete in un processo chiamato “scambio sul posto”. Tuttavia la cosa migliore è l’autoconsumo, che valorizza l’energia prodotta almeno 3 volte di più. La combinazione di energia solare ed eolica ha davvero senso solo per le comunità rurali che dispongono di molto spazio libero.

Dove funziona meglio l’energia solare fotovoltaica?

“Energia solare” è un termine utilizzato per definire il processo delle celle solari interne dei pannelli solari che convertono la luce solare in elettricità utilizzabile. I pannelli solari fotovoltaici sono un’ottima opzione per la tua casa perché la quantità di pannelli di cui avrai bisogno per fornire tutta la generazione di energia per la tua elettricità può facilmente adattarsi al tuo tetto.

Il sole è una delle fonti di energia più abbondanti, anche se alcuni luoghi sono naturalmente esposti a più ore di luce solare rispetto ad altri. Regioni più soleggiate come la Puglia e la Sicilia e la California consentono ai pannelli solari di generare più elettricità rispetto a regioni come la Lombardia e il Piemonte, dove è più spesso nuvoloso.

Anche le direzioni in cui sono installati i pannelli solari possono aumentare o diminuire l’efficienza di produzione energetica dei pannelli. Nell’emisfero settentrionale, è meglio posizionare i pannelli solari rivolti a sud senza copertura ombreggiante sui pannelli.

Sebbene i sistemi solari installati in qualsiasi regione possano fornire la quantità di energia di cui la tua casa ha bisogno, se vivi in ​​una regione più nuvoloso, rimanere connesso alla rete o installare una batteria di backup può aiutarti a funzionare con elettricità pulita tutto il giorno.

Dove funziona meglio l’energia eolica?

Le turbine eoliche catturano l’energia del vento, che alimenta un generatore all’interno della turbina, e la trasforma in elettricità. Il vento non è sempre disponibile, ma ha un leggero vantaggio rispetto al solare fotovoltaico perché può generare elettricità di notte quando soffia il vento.

L’efficienza dell’energia eolica è misurata dalla quantità effettiva di energia cinetica che viene convertita, il che significa che quando il vento colpisce la turbina, la turbina si muove per produrre energia. La maggior parte delle turbine eoliche può convertire circa la metà del vento che le colpisce in energia elettrica, con un tasso di conversione più elevato per le turbine eoliche offshore a causa delle velocità del vento più elevate.

Quando si considera l’utilizzo di turbine eoliche, la geografia è il fattore più importante. I sistemi eolici richiedono ambienti quasi privi di grandi frangivento ed edifici, quindi posizionarli nell’oceano, nelle aperte campagne o nelle vallate di montagna ha più senso che non in città.

Qual è il più economico in termini di costo per kWh?

Confrontando il costo per kWh dell’energia eolica rispetto al solare determinerà quale fonte di energia ti farà risparmiare più denaro per ciascuna delle loro vite. Più paghi per kWh, meno risparmierai meno sulla bolletta elettrica; quindi vediamo come si accumula ogni sistema.

In media, una turbina eolica da 5 kW di qualità decente costerà circa 50.000 euro e genererà 8.000-12.000 kWh all’anno. Le turbine eoliche sono costruite per funzionare per almeno 25 anni, tuttavia la loro produzione diminuisce dell’1,6% ogni anno. Tenendo conto di tutti questi fattori, il costo per kWh delle turbine eoliche è di circa 20 centesimi.

Per produrre la stessa quantità di energia con il solare, è necessario un sistema solare da 6 kW, che può generare tra 6.000 e 10.000 kWh all’anno. Il costo medio di un sistema di pannelli solari da 6 kW, tenendo conto dell’agevolazione fiscale del 50% è di circa 12.000 euro, e anche la durata presunta di un pannello solare è di 25 anni. I pannelli solari medi si degradano a un tasso dello 0,5% ogni anno.

Sulla base di questi fattori, nel corso della vita di un pannello solare, il suo costo per kWh è di 5 centesimi, il che rende l’energia solare 4 volte meno costosa di quella eolica. Inoltre, i pannelli fotovoltaici difficilmente si danneggiano, e nel caso sarà sufficiente sostituire solo il pannello danneggiato.

Per il costo a kWh, i pannelli solari sono più economici delle turbine eoliche. Non solo il solare è un modo più economico per generare energia, ma il solare costa meno quando si tratta di manutenzione a lungo termine, perché le turbine eoliche richiederanno una maggiore manutenzione a causa delle loro numerose parti mobili, che sono più soggette a rotture.

Un altro vantaggio chiave che spiega perché il solare è più popolare, è che risulta molto più facile trovare installatori solari che di turbine eoliche. Inoltre, i pannelli solari hanno una garanzia migliore, in genere 25 anni, mentre le garanzie tipiche delle turbine eoliche sono solitamente solo di 2-10 anni.

Leave a Reply