Meglio i pannelli fotovoltaici rigidi o flessibili?

Con la tecnologia dei pannelli fotovoltaici che diventa sempre più efficiente, ogni anno crescono le opportunità di staccarsi dai tradizionali pannelli di vetro rettangolari, ad esempio grazie ai pannelli fotovoltaici flessibili. Queste nuove applicazioni creative ispirano nuove idee su dove possiamo installare i pannelli solari e su cosa possiamo alimentare con essi. Se sei il tipo che si lascia facilmente travolgere dalle scelte, questo articolo può aiutarti a scegliere i pannelli giusti per il tuo stile di vita!

I pannelli rigidi sono lo standard del settore, esistono da decenni, possono resistere a tutti i tipi di tempo meteorologico e possono essere installati per ottimizzare l’angolo solare durante tutto l’anno. Sono ampiamente collaudati e nessuno ti guarderà di traverso se scegli di seguire questa strada.

Tuttavia, oggi i pannelli flessibili possono adattarsi a un’ampia varietà di forme di superficie, fornire la stessa potenza in uscita e pesare una frazione dei loro cugini del pannello rigido. Sono lisci ed eleganti e costano quasi il doppio del prezzo. Dato che costano il doppio, perché dovresti utilizzare questi pannelli? Diamo dunque uno sguardo più da vicino ai pro e contro di questi due tipi di pannelli solari in modo da poter determinare quale soddisfa meglio le tue esigenze e il tuo stile di vita.

Vantaggi e svantaggi dei pannelli FV rigidi

Quando le persone pensano ai pannelli fotovoltaici, è probabile che a loro venga in mente il design del pannello rigido, che vediamo esposto a sud dei tetti o su enormi installazioni nei parchi solari. Sono la definizione stessa di durabilità e sono tipicamente installati su staffe super robuste che possono essere angolate per massimizzare il guadagno solare durante tutto l’anno. Ciò può essere importante durante i mesi invernali, quando l’angolo dell’emisfero settentrionale si inclina lontano dal sole.

Le solide staffe imbullonate ai montanti del tetto significano che questi pannelli per tutte le condizioni atmosferiche possono sopportare colpi, per non parlare della resistenza al vento dovuto ad esempio alle auto che sfrecciano sull’autostrada. Il telaio in alluminio robusto e resistente alla corrosione protegge il vetro temperato a bassa riflettività, migliora le prestazioni delle celle ed è semplice da manutenere, fornendo decenni di servizio di qualità.

A nessuno piace l’idea di mettere di fare dei buchi nel tetto di qualsiasi camper. Ma con un’attenta installazione e materiali a tenuta, queste preoccupazioni possono essere ridotte al minimo. Dopotutto, la maggior parte dei camper ha numerose prese d’aria, lucernari e ventole che perforano il materiale del tetto. Le valigie solari portatili potrebbero fornire un compromesso felice, fornendo la durata di un pannello rigido senza il mal di testa di un’installazione permanente.

Anche con un’installazione solida e impermeabile, non puoi sfuggire al fatto che i pannelli rigidi sono relativamente pesanti (un pannello da 100 W pesa oltre 7 kg). Aggiungere alcuni di questi al tuo tetto non è un grosso problema, ma se stai pensando a un tetto completamente coperto di pannelli fotovoltaicii, il peso si sommerà. Tutto quel peso creerà resistenza al vento e ridurrà l’efficienza del carburante. A lungo termine, questi pannelli potrebbero essere più costosi.

A seconda delle tue abilità, l’installazione di pannelli rigidi può essere travolgente o relativamente semplice. Ci sono altri che hanno installato pannelli rigidi utilizzando creative staffe a “z” e nastri industriali “super appiccicosi”. Gli installatori affermano di aver guidato per migliaia di chilometri senza problemi. Ma cosa possiamo dire, invece, dei pannelli fotovoltaici flessibili?

Pro e contro dei pannelli fotovoltaici flessibili

Con la capacità di flettersi fino a 248 gradi, possono adattarsi a quasi tutte le superfici curve, rendendoli ideali per le forme di camper non tradizionali o per i veicoli ultraleggeri. Il loro profilo è straordinariamente basso, solo 2 millimetri di spessore, rendendo questi pannelli più facili da riporre dal sito sul tetto. Il tempo e l’impermeabilità simili li rendono un’aggiunta ideale a quasi tutte le installazioni di camper.

Il vantaggio della leggerezza può però diventare un handicap in caso di vento forte. Senza un’installazione sicura, ovviamente questi pannelli flessibili decolleranno come aquiloni. Anche la velocità del mezzo sull’autostrada può aggravare questa situazione, quindi assicurati di aver scelto un’installazione di qualità e di seguire i consigli suggeriti di seguito.

La maggior parte delle installazioni di pannelli flessibili comporta l’impiego di una sorta di adesivo industriale su una superficie liscia, che rende difficile modificare l’angolo del pannello per ottimizzare il guadagno solare durante tutto l’anno. Tuttavia, la superficie polimerica del pannello ha punti in rilievo che aiutano a raccogliere la luce solare nonostante l’angolo del pannello, il che costituisce un trucco ingegneristico piuttosto interessante.

Questa superficie flessibile è più soggetta a graffi o danni da rami sporgenti quando si guida in aree molto boscose. In generale, i pannelli flessibili sono meno durevoli, ma alcuni produttori offrono la stessa garanzia di 5 anni sul funzionamento e di 25 anni sulla potenza erogata dei pannelli rigidi. In generale, poi, l’installazione di pannelli flessibili sarà più semplice di quella dei pannelli rigidi e creerà meno fori nel tetto grazie all’uso di qualsiasi “adesivo industriale come il Sika-Flex 252 o un adesivo comparabile.

Il calore può essere un problema se semplicemente si incollano i pannelli al tetto, perché i pannelli hanno bisogno di un piccolo traferro per dissipare il calore assorbito passivamente dal sole. La maggior parte degli installatori consiglia di mettere un distanziatore dietro il pannello.

Potrebbe essere molto banalmente un nastro biadesivo, o un nastro in velcro, o un cartone di plastica, quanto basta per dare al pannello un po’ d’aria tra se stesso e il tetto. Una delle idee di installazione più creative che abbiamo visto, in effetti, prevede l’assenza di fori nel tetto e mantiene il bordo d’attacco bloccato in modo che il pannello non diventi una vela.

L’attuale generazione di pannelli fotovoltaici flessibili ha una superficie riprogettata con una tolleranza al calore molto più elevata, che consente l’incollaggio diretto o l’installazione con un distanziatore. Sebbene non vi sia alcun rischio di danni, è possibile aumentare l’efficienza del pannello se si lascia un po’ di spazio sotto il pannello. È anche importante installarli da qualche parte sul tetto dove non dovrai camminare sui pannelli: applicare pesi ripetuti su di essi potrebbe danneggiare la cella solare interna o la saldatura.

Qual è la migliore applicazione per le tue esigenze?

La forma, le dimensioni, il peso e il luogo in cui intendi utilizzare i pannelli potrebbero influire sulla tua decisione di utilizzare uno stile rispetto all’altro. Se hai un rimorchio ultraleggero, sei preoccupato di aggiungere peso extra o se hai un tetto a soffietto sul tuo furgone o camper, i pannelli flessibili dovrebbero essere la tua scelta. I pannelli flessibili possono essere l’installazione ideale anche per barche a vela.

Incorporandoli sopra la cabina di pilotaggio si aggiunge una quantità di peso trascurabile e può darti la libertà di stare per settimane senza collegarti alla presa elettrica. Se hai intenzione di portare il tuo grande impianto in giro durante l’inverno, e 45 chili in più non sono un problema per il tuo camper, allora orientati sui collaudati pannelli rigidi e magari su supporti angolari per sfruttare l’efficienza extra che forniscono.

Forse la migliore applicazione per i pannelli solari flessibili è in situazioni in cui potrebbe essere necessaria una soluzione solare portatile. Essi sono un modo per generare energia solare in movimento, potenzialmente sul tetto di un camper. Simili ai pannelli flessibili sono i pannelli solari pieghevoli come il caricatore solare Suaoki. Come i pannelli flessibili per il tuo camper, i pannelli solari pieghevoli sono un’ottima opzione per il campeggio e le escursioni se hai bisogno di energia leggera e portatile.

Tutto sommato, una configurazione flessibile del pannello solare è solitamente la migliore per l’energia solare nelle applicazioni in movimento anziché come soluzione solare domestica permanente. Quando sei su un sentiero, in campeggio o percorri lunghe distanze, avere un pannello fotovoltaico durevole, leggero e flessibile può essere un ottimo modo per generare elettricità gratuita dal sole.

Leave a Reply