Posso alimentare un PC o una TV con un inverter a onda modificata?

 

Un inverter a onda sinusoidale modificata funzionerà bene con la maggior parte delle apparecchiature, anche se l’efficienza o la potenza delle apparecchiature sarà ridotta con alcune. Poiché l’onda sinusoidale modificata è più rumorosa e ruvida di un’onda sinusoidale pura, orologi e timer potrebbero funzionare più velocemente o non funzionare affatto. Ci sono solo due tipi di elettronica di cui devi preoccuparti quando usi un inverter sinusoidale modificato: apparecchi che utilizzano motori AC e alcune classi di apparecchiature mediche delicate. Ma cosa possiamo dire per quanto riguarda i computer ed i televisori?

Ho bisogno di un inverter a onda sinusoidale pura per far funzionare un computer?

Abbiamo provato diversi computer portatili sugli inverter sinusoidali modificati e hanno funzionato perfettamente. Ma poiché i computer sono costosi, verifica con il produttore prima di collegarlo.

Gli inverter a onda sinusoidale modificati possono essere utilizzati sia su un computer che su un laptop, tuttavia se il laptop deve essere alimentato solo dall’inverter, è necessario utilizzare un inverter a onda sinusoidale pura, poichè gli inverter a onda sinusoidale modificati distruggeranno effettivamente la batteria del laptop.

Se l’utilizzo del tuo laptop/inverter è molto intermittente, sarà adatta un’unità sinusoidale modificata. Gli inverter ad onda sinusoidale modificata non influiscono in alcun modo sul funzionamento del computer, è solo una questione di interferenza sullo schermo (non presente negli schermi LCD).

I computer funzionano felicemente su onde sinusoidali modificate ma meglio su seni puri. La prima cosa che fa il computer con l’alimentazione AC in ingresso è farlo funzionare attraverso un alimentatore interno. Abbiamo ricevuto alcune segnalazioni di alimentazione un po’ più rumorosa sul seno modificato, ma nessun problema reale.

Far funzionare il tuo prezioso cimelio di famiglia computer da un inverter non sarà un problema. Ciò che può essere un problema sono i grandi sbalzi di tensione all’avvio. Se il tuo computer funziona con lo stesso inverter domestico della pompa dell’acqua, degli utensili elettrici e del microonde, avrai problemi.

Quando un grande motore, come una motosega, si avvia, abbasserà momentaneamente la tensione del sistema AC. Ciò può causare arresti anomali del computer. La soluzione è un piccolo inverter separato che esegue solo il tuo sistema informatico. Può essere collegato allo stesso pacco batteria domestico e avere una presa dedicata o due.

Ho bisogno di un inverter a onda sinusoidale pura per far funzionare un televisore?

In breve, No. Usando un inverter sinusoidale modificato scoprirai che delle linee appariranno sullo schermo. Per quanto riguarda i televisori, la maggior parte dei piccoli sistemi richiede fino a 10 volte la propria potenza nominale solo per l’avvio (ad esempio un televisore da 35 cm che necessita di 55 watt per funzionare, potrebbe richiedere fino a 550 watt solo per l’avvio).

Tutti gli inverter trasmettono elettricità statica durante il funzionamento. La maggior parte di queste interferenze è sulla banda radio AM. Non collegare la radio all’inverter e aspettarti di ascoltare il gioco della palla; dovrai usare una radio alimentata a batteria ed essere a una certa distanza dall’inverter.

Questo è occasionalmente un problema di interferenza TV quando vengono utilizzati insieme televisori economici e inverter più piccoli ed economici. La distanza aiuta. Mettere la TV (e l’antenna) ad almeno 5 metri dall’inverter. Anche attorcigliare i cavi di ingresso dell’inverter può limitare la loro potenza di trasmissione (per quanto strano possa sembrare, funziona).

Hai proprio bisogno di usare l’inverter?

Se il dispositivo che desideri accendere funziona in primo luogo con alimentazione CC, come un laptop, in realtà è meglio cercare un modo per saltare la transizione da CC a AC e di nuovo a CC. Se sembra complicato, potrebbe essere più facile pensarlo in termini di telefono cellulare.

Quando carichi il telefono in auto, non colleghi un inverter e non colleghi il caricatore a muro. Ti colleghi direttamente alla presa accendisigari della tua auto, che è sia più facile che più efficiente. Laptop e molti altri dispositivi possono anche essere alimentati direttamente da una fonte di alimentazione CC esattamente allo stesso modo con l’adattatore giusto.

I due principali tipi di inverter e loro applicazioni

Se un inverter è adatto o meno all’apparecchio che intendi alimentare dipende dal tipo di inverter che acquisti. Esistono due tipi di inverter: “onda sinusoidale modificata” e “onda sinusoidale pura”.

Gli inverter a onda sinusoidale pura più costosi hanno la stessa elettricità AC di qualità fornita a una presa domestica. Alimentano tutti i piccoli elettrodomestici a condizione che rientrino nella capacità di potenza della presa dell’accendisigari (se usati in auto) e dell’inverter.

Gli inverter a onda sinusoidale modificati, che sono meno costosi e più comuni, funzionano per circa il 90% dei piccoli dispositivi. Gli inverter a onda sinusoidale modificata (noti anche come quasi sinusoidali) funzionano bene con l’80% degli elementi elettronici e sono i più economici, funzioneranno bene per carichi resistivi puri, come lampade o riscaldatori.

E funzioneranno bene anche con carichi induttivi puri, come i motori universali in miscelatori e frullatori, tuttavia se questi dispositivi hanno il controllo elettronico della velocità questo potrebbe danneggiarsi.

I dispositivi che hanno trasformatori nei loro alimentatori, forni a microonde, TV, computer, ecc. funzioneranno a temperature più elevate e saranno meno efficienti. Gli inverter a onda sinusoidale modificata non alimenteranno alcuni strumenti a batteria ricaricabile e possono causare schemi di interferenza su alcuni schermi di computer e stampanti.

Alcuni dispositivi audio di fascia alta sono protetti da SCR o Triac. Questi dispositivi sono installati per proteggersi da picchi, sovratensioni della linea elettrica (malfunzionamenti che non si verificano sui sistemi inverter). Tuttavia, vedono gli angoli acuti dell’onda sinusoidale modificata come spazzatura e talvolta commettono hara-kiri elettrici per proteggere le loro delicate viscere. L’unica cura sicura per questo (a parte apparecchiature più tolleranti) è un inverter digitale o sinusoidale pura.

Tutto ciò che utilizza un motore AC non funzionerà a pieno regime su un’onda sinusoidale modificata. Elettrodomestici come frigoriferi, forni a microonde e compressori che utilizzano motori a corrente alternata non funzioneranno in modo efficiente su un’onda sinusoidale modificata come farebbero su un’onda sinusoidale pura.

In alcuni casi, il funzionamento di un motore AC su un’onda sinusoidale modificata può causare un accumulo di calore residuo in eccesso che potrebbe danneggiare l’apparecchiatura. Se utilizzi questi dispositivi con un inverter sinusoidale modificato, lo fai a tuo rischio e pericolo.

Alcuni altri dispositivi elettronici che possono o non possono funzionare correttamente senza un’onda sinusoidale pura includono:

  • Dispositivi che utilizzano tiristori come stampanti laser e fotocopiatrici
  • Dispositivi che utilizzano raddrizzatori controllati al silicio
  • Illuminazione che fa uso di reattori elettronici, come molte luci fluorescenti.

Leave a Reply