Qual è il modo migliore di usare i pannelli fotovoltaici?

Se la tua casa ha pannelli solari installati da te o dal tuo padrone di casa o tramite uno schema di “affitto del tetto” potresti dover ripensare al modo in cui consumi l’elettricità per trarne il massimo beneficio. Questo per assicurarti di sfruttare al massimo l’elettricità gratuita generata dai pannelli fotovoltaici. Potrebbe significare che devi cambiare le tue routine e pianificare in anticipo, ad esempio usando la lavatrice o la lavastoviglie durante il giorno piuttosto che la sera.

Perché conviene autoconsumare l’elettricità FV prodotta

I pannelli solari fotovoltaici (o PV) convertono l’energia della luce solare in elettricità, e questa è effettivamente elettricità gratuita che può essere utilizzata nella tua casa (una volta preso in considerazione il costo di installazione dei pannelli, ovviamente). L’elettricità in eccesso viene esportata nella rete con lo “scambio sul posto”, un contratto fatto con il GSE.

Tuttavia, ci saranno momenti in cui utilizzi più elettricità di quanta ne producano i pannelli, ad esempio nelle giornate nuvolose o nelle serate buie. In questi momenti l’elettricità extra verrà importata dalla rete nazionale, come era prima che avessi i pannelli, e ti verrà addebitata dal tuo fornitore di energia alla tariffa normale, che è almeno tre volte maggiore di quella a cui il GSE te la acquista.

Potenza prodotta dall’impianto e assorbita dagli apparecchi che usi

Un tipico sistema domestico di pannelli solari ha una potenza nominale di circa 3000 Watt (o 3 chilowatt). Ciò significa che mentre il sole splende su di essi, produrranno circa 3000 W di elettricità a condizione che i pannelli siano rivolti più o meno a sud e siano inclinati ad angolo retto per ricevere la maggior parte della luce solare e che i pannelli non siano ombreggiati da un albero, edificio ecc.

In un pomeriggio nuvoloso di dicembre, ovviamente, l’uscita potrebbe essere più vicina a 200W. Per sapere come utilizzare al meglio questa energia, è necessario avere un’idea di quanta elettricità consumano i diversi apparecchi che utilizzi bella tua casa. Diamo un’occhiata ad alcuni valori di potenza tipici:

  • Lampadina a basso consumo: 15W
  • Frigorifero: 100 W
  • Computer portatile: 150 W
  • Forno a microonde: 750 W
  • Lavatrice: 2500 W (2,5 kW).

Supponiamo che i tuoi pannelli solari generino una potenza costante di 1000 W (1 kW). Di questi, 100W saranno utilizzati dal frigorifero (anche se non continuamente poiché si accende e si spegne da solo durante il giorno), il che lascia 900W per altri elettrodomestici.

Quindi, in base alle valutazioni sopra riportate, potresti utilizzare il tuo forno a microonde da 750 W gratuitamente e avere ancora 150 W disponibili per far funzionare apparecchi a bassa potenza, come le luci. Ovviamente, non puoi far funzionare una lavatrice da 2500 W con solo 900 W, quindi pagheresti per i 1600 W in più di cui hai bisogno e che i pannelli solari non possono generare.

Se sai quanto consumano i tuoi elettrodomestici potrai guardare il tuo inverter e poi scegliere cosa far funzionare per sfruttare al massimo l’elettricità gratuita prodotta. Ma ricorda che quello che leggi sul display del tuo inverter mostra l’output in quel particolare momento nel tempo; questo può cambiare rapidamente in base alle condizioni meteorologiche.

Come massimizzare il risparmio con il tuo impianto fotovoltaico

Massimizzare il tuo investimento solare non deve essere un lavoro duro. A meno che tu non abbia una batteria o un dispositivo di accumulo, l’energia solare generata (che si verifica durante il giorno) deve essere utilizzata anche durante il giorno. Ecco alcuni ottimi suggerimenti per il risparmio energetico per aiutarti a ottenere il massimo dal solare!

Ricarica dispositivi e accumuli termici di giorno

Poiché l’energia solare deriva dal sole, l’energia viene generata solo durante il giorno, quindi è importante utilizzare i pannelli quando il sole splende. Sfida te stesso per sfruttare al meglio queste ore diurne assicurandoti di ricaricare i tuoi dispositivi mobili, laptop e altri gadget durante il giorno, scollegandoli la sera. Puoi anche usare un deviatore solare per riscaldare l’acqua per uso sanitario.

Temporizza i tuoi elettrodomestici

Hai una lavastoviglie o una lavatrice? Riempi questi elettrodomestici di piatti e biancheria e imposta i timer sul muro in modo che si accendano durante il giorno. In questo modo non devi tornare a casa per accendere gli elettrodomestici e puoi sfruttare l’energia solare prodotta dai tuoi pannelli.

Scegli l’orario migliore in base alla direzione dei pannelli

In una giornata di sole, i pannelli solari rivolti a nord tendono a produrre più energia tra le 10:00 e le 14:00. Se i tuoi pannelli sono rivolti a ovest, cerca di utilizzare la tua energia nel pomeriggio, mentre il mattino è meglio per quelli con pannelli rivolti a est. Cerca di lavorare entro questi tempi, se puoi, per ottenere il massimo dal tuo sistema.

Usa l’elettricità solare per climatizzare la casa

Il riscaldamento e il raffreddamento rappresentano ben il 18% della bolletta energetica, quindi assicurati di regolare la temperatura della tua casa quando i tuoi pannelli solari possono aiutarti. A metà pomeriggio, usa i tuoi apparecchi di riscaldamento e raffreddamento per portare la temperatura al giusto livello in modo da poterti spegnere la sera.

Usa l’energia solare per cucinare

Le pentole a cottura lenta sono un ottimo modo per creare un pasto utilizzando l’energia solare. Utilizzando una pentola a cottura lenta, puoi cucinare i tuoi pasti durante il giorno assicurandoti di sfruttare al massimo quel sole! Inoltre, la maggior parte delle pentole a cottura lenta ha una funzionalità “calda” che utilizza meno energia. Se si passa a questa funzione al tramonto una volta terminato il pasto, è possibile gustare un buon pasto caldo quando arriva l’ora di cena.

Cerca gli aggiornamenti giusti per gli elettrodomestici

Gli apparecchi con batterie ricaricabili possono essere un ottimo modo per utilizzare l’energia solare. Prendi un bollitore, ad esempio, che puoi caricare durante il giorno. Se stai cercando di acquistare nuovi elettrodomestici, considera le opzioni senza fili, poiché tendono a funzionare a batteria (come un aspirapolvere senza fili) e puoi caricarli durante le ore diurne.

Gestisci la tua piscina

Se sei abbastanza fortunato da avere la tua piscina, ci sono alcuni modi in cui puoi risparmiare energia e mettere in funzione i tuoi pannelli solari. Per iniziare, fai funzionare i sistemi di raffreddamento o riscaldamento solo durante il giorno quando i pannelli ricevono la luce solare, di nuovo considera di investire in un timer per gestire questa routine se il tuo sistema non ne ha già uno.

Usa la tecnologia per la casa intelligente

Infine, negli ultimi anni probabilmente avrai notato alcuni nuovi dispositivi nel tuo negozio di elettronica locale: le tecnologie per la casa intelligente. Luci che puoi controllare con il tuo smartphone, termostati che regolano la temperatura in modo dinamico e altri possono aiutarti a risparmiare energia a casa.

Leave a Reply