Quali sono i vantaggi degli inverter di rete?

Gli inverter grid-tie (o inverter di rete) collegano i generatori elettrici locali come idroelettrico, turbine eoliche e pannelli solari con la rete. Sono responsabili della conversione della corrente continua in corrente alternata. Un inverter grid-tie di buona qualità mantiene la tensione di uscita superiore alla tensione di rete. Alcuni inverter grid-tie hanno un fattore di potenza fisso, il che significa sostanzialmente che la loro corrente e la loro tensione sono perfettamente allineate.

I proprietari di casa possono utilizzare la fonte di generazione di energia alternativa come l’energia eolica o solare senza la necessità di batterie e cablaggio esaustivo. Nel caso in cui la potenza alternativa non sia sufficiente, la potenza dalla rete ne compensa la carenza.

  1. Risparmia più soldi con lo scambio sul posto

Una connessione alla rete ti consentirà di risparmiare più denaro con i pannelli solari grazie a migliori tassi di efficienza, allo scambio sul posto, attrezzature e costi di installazione inferiori.

Le batterie e altre apparecchiature autonome sono necessarie per un sistema solare ad isola completamente funzionante e si aggiungono ai costi e alla manutenzione. I sistemi solari collegati alla rete sono quindi generalmente più economici e più semplici da installare.

I tuoi pannelli solari genereranno spesso più elettricità di quella che sei in grado di consumare. Con lo scambio sul posto, i proprietari di case possono immettere questa elettricità in eccesso nella rete elettrica invece di immagazzinarla da soli con le batterie.

Lo scambio sul posto gioca un ruolo importante nel modo in cui l’energia solare viene incentivata. Senza di essa, i sistemi solari residenziali sarebbero molto meno fattibili dal punto di vista finanziario.

  1. La rete elettrica pubblica è una batteria virtuale

L’elettricità deve essere spesa in tempo reale. Tuttavia, può essere temporaneamente immagazzinato come altre forme di energia (ad es. energia chimica nelle batterie). L’accumulo di energia in genere comporta perdite significative.

La rete elettrica è per molti versi anche una batteria, senza bisogno di manutenzioni o sostituzioni, e con tassi di efficienza decisamente migliori. In altre parole, più elettricità (e più denaro) va sprecata con i sistemi di batterie convenzionali.

Secondo i dati EIA, le perdite annuali di trasmissione e distribuzione di elettricità a livello nazionale sono in media circa il 7% dell’elettricità trasmessa. Le batterie al piombo, comunemente utilizzate con i pannelli solari, sono efficienti solo per l’80-90% nell’immagazzinare energia e le loro prestazioni si degradano nel tempo.

Ulteriori vantaggi dell’essere collegati alla rete includono l’accesso all’energia di backup dalla rete pubblica (nel caso in cui il tuo sistema solare smetta di generare elettricità per un motivo o per l’altro). Allo stesso tempo, aiuti a mitigare il carico di punta della società di servizi pubblici. Di conseguenza, l’efficienza del nostro sistema elettrico nel suo complesso aumenta.

  1. Affidabile

Gli inverter grid-tie sono una fonte affidabile di alimentazione di backup. La conversione della corrente continua in corrente alternata protegge gli apparecchi elettrici e previene qualsiasi incidente elettrico. Si spegne in caso di guasto alla rete elettrica. I lavoratori che cercano di riparare la rete elettrica in questo modo rimangono protetti.

  1. Installazione facile

Gli inverter ad isola necessitano delle batterie per l’installazione; quindi il processo di installazione è complicato. D’altra parte, gli inverter grid-tie sono molto facili da installare in quanto non hanno le batterie. I pannelli solari sono facili da installare, inoltre tutti i pannelli non necessitano di essere installati subito. È possibile installare uno o più pannelli in base alle proprie esigenze di consumo energetico.

I vari tipi di inverter esistenti sul mercato

Gli inverter di stringa sono uno dei tipi più comuni di inverter per uso domestico. Su un sistema di energia solare basato su casa, ne hai uno specifico per ogni stringa di installazione disponibile. Ti chiedi perché si chiama inverter di stringa? Ciò è dovuto al motivo per cui si collegano stringhe di pannelli solari ad essi.

Inverter di rete

Oggi sul mercato sono disponibili diversi tipi di inverter grid-tie. In generale, gli inverter sono classificati in due tipi, a bassa frequenza e ad alta frequenza. Entrambi i tipi di inverter grid-tie sono disponibili con l’accoppiamento del trasformatore.

Gli inverter senza l’accoppiamento del trasformatore sono più piccoli e più leggeri. Sono anche più efficienti dei trasformatori che accoppiano gli inverter. Gli inverter senza l’accoppiamento del trasformatore stanno lentamente guadagnando popolarità.

Inverter centrali

Gli inverter centrali sono enormi inverter utilizzati per soluzioni solari di centinaia di chilowatt o addirittura megawatt di potenza. Inoltre, appaiono come enormi armadi di metallo in grado di gestire fino a 500 kW per armadio. Importante notare che non li troverete in nessuna zona residenziale; questi sono utilizzati solo per grandi installazioni commerciali o parchi solari su scala industriale.

Micro inverter

I micro inverter sono inverter collegati alla rete solare davvero minuscoli. Questi hanno quasi le dimensioni di una copertina di un libro tascabile. Essendo il più sottile, ne avrai bisogno per ogni pannello solare. Inoltre, qui puoi conoscere i vantaggi dei micro inverter. Inoltre, la cosa più importante è che restringono ogni pannello idealmente, offrendo più potenza, specialmente se hai meno condizioni di ombra.

Inverter ibridi

Gli inverter ibridi sono anche chiamati inverter multimodali. Un inverter ibrido ti specifica di inserire le batterie nel tuo sistema di energia solare. Il pannello dell’inverter ibrido con la batteria utilizza una funzione chiamata “accoppiamento CC” e la sua configurazione è sincrona con la carica e la scarica della batteria.

Inverter per batteria

Se hai bisogno di recuperare le batterie nel tuo sistema connesso alla rete solare, o semplicemente mantenere la tua soluzione di batteria distinta dai tuoi pannelli di rete solare (cioè non passare attraverso il probabile inverter simile), allora un inverter per batteria separato è una buona opzione. Inoltre, questo alterna semplicemente l’alimentazione della batteria a 230 V CA e la inserisci nel plug-in anziché nell’alimentazione di rete ovunque sia possibile installarla a proprio agio.

Leave a Reply