Quali sono i vantaggi dei pannelli solari a colori di nuovo tipo?

I soliti pannelli solari sul tetto possono ora essere prodotti in una varietà di colori. Se sei avventuroso potresti essere interessato al viola, all’oro o al rosa. Sono disponibili anche alcuni toni più tenui: marrone, rosso e grigio. Ma perché vorresti i pannelli solari colorati? Oltre a farti distinguere dalla massa, questi pannelli colorati hanno un uso pratico: mimetizzarsi. Una delle obiezioni al fotovoltaico sul tetto è l’effetto visivo. Spiccano i pannelli solari neri sul tetto rosso di una proprietà tutelata. Quindi ora c’è la possibilità di avere invece dei pannelli rossi. Una fattoria solare in un campo potrebbe essere visibile per chilometri, ma se i pannelli fossero verdi non sarebbero così evidenti.

Quali sono i vantaggi dei pannelli solari a colori?

Man mano che la tecnologia continua a svilupparsi, è bello vedere nuove opzioni ed estetiche nei pannelli solari per la tua casa e le tue attività. Ogni pezzo di tecnologia solare ha buoni e cattivi. Innanzitutto, diamo un’occhiata ad alcuni vantaggi:

Le installazioni colorate sembrano più attraenti e accoglienti alla vista rispetto alle installazioni con pannelli neri o blu scuro. Un’installazione colorata può essere un ottimo modo per far risaltare la tua casa dagli altri nel tuo quartiere.

Poiché i colori più scuri assorbono il calore, la scelta di un pannello solare di colore più chiaro può aiutare a mantenere la casa più fresca nelle giornate estremamente calde. È importante ricordare che un’installazione a colori non avrà sempre gli stessi vantaggi della sua controparte monocromatica.

Se stai cercando l’efficienza energetica, è meglio attenersi a pannelli solari neri o blu scuro. Ma se vuoi che la tua casa si distingua dagli altri nelle vicinanze o desideri un inizio di conversazione, i pannelli solari a colori potrebbero essere l’opzione migliore per la tua casa.

Quali sono gli svantaggi dei pannelli solari a colori?

Sebbene i pannelli solari a colori siano un’opzione eccellente per mettere la tua casa sulla mappa, presentano alcuni svantaggi:

  • Il colore non è l’ideale se vivi in ​​un’area con forti nevicate o pioggia perché può essere riflesso dalla superficie e ridurre i livelli di efficienza fino al 15%. Tienilo a mente quando scegli colori come il bianco o il blu.
  • I pannelli a colori non sono efficienti come il nero o il blu scuro. Se vuoi massimizzare la tua produzione di energia, è meglio scegliere pannelli solari monocromatici che consentano il massimo assorbimento e utilizzo della luce solare.

Quali sono i colori tipici delle celle solari?

Le celle solari monocristalline sono generalmente blu, nere o grigie, mentre le celle solari policristalline sono generalmente blu o blu scuro. Il colore delle celle di silicio amorfo a film sottile è sempre lo stesso: ha una superficie scura con colori comuni grigio, marrone e nero.

Le cellule CIS e le cellule CDTe sono sempre marrone scuro o nere. Il colore delle celle solari può essere modificato variando lo spessore del rivestimento antiriflesso.

Le celle colorate conferiscono un aspetto particolare all’impianto solare, tuttavia regolando lo spessore dello strato antiriflesso la riflessione complessiva aumenterà e l’efficienza diminuirà del 15-30% a seconda del colore.

“Puoi avere qualsiasi colore, purché sia ​​nero.” Quella frase di Henry Ford – certamente una parafrasi dalla versione originale leggermente meno concisa e più incentrata sull’auto – faceva parte della sua strategia per rendere il Modello T accessibile alle masse, citando la durata e il basso costo del nero.

I migliori pannelli solari obbediscono anche alla regola di Ford, con i loro colori che in genere variano dal nero al blu molto scuro. Questi colori più scuri sono necessari per massimizzare l’efficienza dei pannelli. Così com’è, i pannelli solari di consumo possono assorbire solo meno di un quarto dei raggi solari. Pannelli solari più colorati – verdi, ad esempio, o gialli – assorbono ancora meno energia, rendendo un tale lavoro di verniciatura terribilmente costoso a lungo termine.

Un nuovo modo di fare pannelli fotovoltaici colorati

Ma i ricercatori dell’istituto olandese AMOLF non accettano questo status quo. Dopotutto, il nero potrebbe andare bene per alcuni tetti solari, ma sbloccare il pieno potenziale dei pannelli significa dare loro l’intera gamma di colori necessaria per fondersi con l’ambiente più ampio. Quindi i ricercatori hanno creato pannelli che possono cambiare colore senza sacrificare l’efficienza, come spiegano in Applied Physics Letters.

Invece di utilizzare coloranti o rivestimenti come i pannelli colorati disponibili in commercio – e terribilmente inefficienti -, questi nuovi pannelli sono ricoperti da fitte reti di cilindri di silicio, ciascuno largo meno di un milionesimo di metro. Questi cilindri usano la risonanza elettromagnetica per cambiare la lunghezza d’onda della luce che disperdono, il che è un modo elegante per dire che cambiano colore in quello che vuoi. I ricercatori hanno prima lavorato su pannelli verdi e tutto ciò che devono fare è ripetere il trucco per i pannelli blu e rossi affinché sia ​​possibile creare ogni altro colore.

La perdita di efficienza è minima rispetto a un pannello inalterato, solo circa il due percento. E a differenza degli attuali pannelli colorati, che cambieranno aspetto drasticamente a seconda dell’angolazione con cui li guardi, un pannello verde che utilizza questo nuovo metodo sembrerà verde indipendentemente da dove ti trovi. Ciò significa che questi nuovi pannelli farebbero un lavoro molto migliore integrandosi, ad esempio, in un giardino.

La maggior parte della concentrazione si è concentrata sul miglioramento dell’efficienza dei pannelli solari, e questo farà effettivamente un passo indietro in queste versioni colorate. Ciò è dovuto al processo di litografia soft-print, che viene eseguita su scala nanometrica ed è molto economica da fare. Secondo Eureka Report, questo assorbe e riflette un colore specifico verso di noi, che è una tinta verde per il prototipo, e lascia passare altra luce. Un aspetto negativo è che questo processo ha ridotto l’efficienza fino al 10%.

Tuttavia, quel piccolo costo dell’efficienza potrebbe portare un pubblico più ampio nel quadro. Dà loro anche la possibilità di regolare questi nanotubi di silicio che sono stampati sulla superficie dei pannelli, il che significa che possono cambiare i colori. Poiché hanno la capacità di creare tutti i colori primari (rosso, verde, blu), qualsiasi tonalità può essere elaborata sui pannelli solari. È anche migliore dei pannelli colorati senza questa tecnologia, che riflette la maggior parte della luce solare e sono il 45% meno efficienti.

Mentre i tradizionali pannelli solari perderebbero efficienza con questi colori, questa nuova tecnologia può essere impilata a strati. Secondo CleanTechnica, se questi livelli fossero configurati correttamente, “potrebbe comportare efficienze del 30% o più”. Ciò lo renderebbe persino migliore del 20% visto sulla maggior parte dei pannelli attualmente installati nelle case, nelle aziende e nei parchi solari.

I ricercatori sono fiduciosi che il loro metodo si tradurrà in pannelli solari molto più grandi e di dimensioni consumer. Se così fosse, questi pannelli potrebbero rivelarsi essenziali per portare l’energia solare in tutti i nuovi posti senza che ce ne accorgiamo, il che è praticamente esattamente il punto.

Leave a Reply