Quando scegliere un pannello fotovoltaico bifacciale?

I tradizionali pannelli solari convertono il 22% della luce solare catturata in energia. Questa percentuale è il risultato delle migliori tecnologie della categoria. Anche così, la domanda; ‘come rendere i pannelli solari più efficienti’, non è mai stato veramente messo a tacere. Senza dubbio, per una buona ragione. Un’ampia ricerca condotta da esperti di energia rinnovabile presso il Solar Energy Research Institute di Singapore (SERIS) mostra che la combinazione di pannelli a doppia faccia con rack di montaggio a doppio asse può portare a un picco di efficienza del 35%. Sebbene entrambe queste tecnologie funzionino in modo indipendente in vari sistemi solari, combinarle sarà uno sviluppo semplice ma significativo.

Come funzionano i pannelli solari bifacciali?

I pannelli solari bifacciali hanno celle solari su entrambi i lati del pannello. Queste celle possono utilizzare la tecnologia monocristallina o policristallina.

Le celle solari bifacciali superiori sono rivolte verso il sole. Catturano direttamente i raggi solari incidenti ma assorbono solo determinate lunghezze d’onda.

Le celle solari superiori di solito funzionano come le celle solari di un array di pannelli solari convenzionali. Sono fatti di silicio, un semiconduttore.

I fotoni bombardano la superficie superiore della cella solare e liberano gli elettroni dagli atomi. Questo crea un campo elettrico che genera un flusso di elettricità.

I conduttori elettrici sono solitamente collegati ai lati positivo e negativo. Questo forma un circuito elettrico. Pertanto, gli elettroni vengono catturati sotto forma di corrente elettrica.

Una parte della luce passa attraverso e colpisce il suolo. Se il terreno ha un alto tasso di riflessione, rimbalza verso il pannello. Le celle nella parte inferiore del pannello bifacciale raccolgono la luce riflessa.

Sebbene entrambe le parti catturino energia, le celle solari sono generalmente costruite in modo diverso. Non hanno una griglia metallica come i normali pannelli. Invece, una struttura in vetro li tiene insieme.

Il vetro temperato li rende resistenti agli agenti atmosferici e durevoli. La mancanza di un telaio metallico riduce la perdita di efficienza dovuta al potenziale degrado indotto. Inoltre previene la corrosione.

Affinché i pannelli solari bifacciali funzionino, deve esserci una superficie riflettente sotto di essi. Ad esempio, tetti chiari, piscine, sabbia del deserto, piastrelle bianche e molto altro. I colori chiari o bianchi riflettono la luce del sole meglio dei colori più scuri.

Dipingere di bianco o argento sul vialetto di cemento o sul tetto sotto i pannelli riflette più luce solare. Infatti, una superficie bianca riflette più dell’80% della luce o della luce albedo, mentre l’erba riflette solo il 23%.

Hai anche bisogno di una tenda da sole a pannelli solari o di una scaffalatura a inseguimento solare. Con un sistema di tracciamento, i moduli bifacciali possono raggiungere un’efficienza fino al 27%. Sono più efficaci a latitudini oltre i 40 gradi.

Oltre i 65 gradi di latitudine e oltre, possono raggiungere un enorme aumento del 71% nella produzione di energia.

Vantaggi dei pannelli solari bifacciali

  1. Alto rendimento energetico

I pannelli solari bifacciali sono più efficienti di quelli monofacciali poiché utilizzano i lati anteriore e posteriore per generare più energia. Ciò aumenta l’efficienza produttiva complessiva del sistema.

Infatti, se vivi in ​​zone innevate, i pannelli bifacciali ti garantiscono l’elettricità grazie alla doppia produzione energetica dei pannelli.

  1. Durevoli

Il vetro temperato sui lati anteriore e posteriore del pannello bifacciale conferisce ai pannelli un vantaggio in termini di durata. Pertanto, i pannelli sono più resistenti al vento e ad altri elementi. Il vetro aumenta anche la capacità di assorbimento della luce delle celle solari.

Quando le celle solari frontali raccolgono la luce solare, parte della luce passa attraverso il vetro temperato. Poiché i pannelli bifacciali sono sempre montati su una superficie riflettente, la luce ritorna alle celle solari posteriori. Raccolgono la luce del sole e generano più energia.

  1. Migliori prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione

In caso di pioggia e cielo nuvoloso, i pannelli bifacciali continuano a produrre elettricità. Il sole splende per alcune ore in caso di maltempo. Grazie alla capacità dei pannelli bifacciali di produrre energia sui lati anteriore e posteriore, le batterie continuano a immagazzinare energia per l’uso.

Fondamentalmente, i moduli bifacciali hanno prestazioni migliori in condizioni di scarsa illuminazione rispetto ai pannelli monofacciali. Anche in caso di neve, i pannelli bifacciali continueranno a produrre elettricità poiché la neve ha un’elevata riflettanza.

  1. Angolo di installazione

Non c’è da preoccuparsi per l’angolo di installazione quando si tratta di pannelli solari bifacciali. Sono adatti per installazioni orizzontali e verticali.

Se utilizzi un sistema di inseguimento ad asse singolo, i pannelli continueranno a produrre energia poiché seguiranno il Sole mentre si sposta da est a ovest. Se installi sistemi di inseguimento a doppio asse, sono in grado di tracciare il Sole in più direzioni.

  1. Piccolo spazio di installazione

Se non hai molto spazio, puoi comunque soddisfare il tuo fabbisogno energetico con pannelli solari bifacciali. Sia che tu scelga un set orizzontale o verticale, i moduli bifacciali ti permetteranno di raggiungere i tuoi obiettivi energetici.

Svantaggi dei pannelli solari bifacciali

Leggermente più costosi

I pannelli bifacciali sono leggermente più costosi dei moduli monofacciali. Il costo dell’attrezzatura e dell’installazione è superiore a quello dei pannelli monofacciali. Dipingere il tuo vialetto o la terra bianca o argento aumenta anche i costi di installazione.

Nonostante ciò, i moduli bifacciali sono convenienti in quanto offrono una maggiore produzione di energia. Che sia piovoso, nuvoloso o nevoso, i moduli bifacciali continuano a produrre energia.

Estremamente pesanti

Poiché i pannelli bifacciali sono estremamente pesanti, richiedono un’attenzione particolare quando si tratta di maneggiarli. Il loro peso pesante compromette anche la forza del tuo tetto. Non solo quello. La mobilità è generalmente limitata.

Questo rende la manutenzione un po’ impegnativa. Prima dell’installazione, è necessario assumere un esperto solare professionista per valutare l’integrità strutturale del tetto.

Leave a Reply